Come cambiano i programmi….

Sono passate esattamente due settimane dal nostro ultimo post…una vita!!! Sono successe un sacco di cose…devo cercare di fare mente locale per riuscire a raccontarvi tutto.

Prima di tutto, come promesso, vi devo parlare della nostra domenica ad Anzio…siamo stati lì per incontrare una coppia conosciuta virtualmente tramite il gruppo Permacultura Italia, Amos ed Alessandro, sono anche loro amici di Pina…ci siamo trovati tutti insieme per fare pane e cucinarlo nel loro forno a legna…oltre a quello abbiamo fatto la pasta da cuocere nella minestra di fagioli…tutto con farine di grani antichi… C’erano loro, c’eravamo noi, c’erano Pina, Maria Rita, la mamma di Alessandro, Mussa, Aisha e le loro due bambine, Romina e Eva la figlia di Alessandro…Insomma eravamo in tanti, è stata una giornata  meravigliosa, ci siamo trovati intorno a quel tavolo a preparare il pranzo tutti insieme, a mangiare, a chiacchierare e a giocare come se ci conoscessimo da sempre… Che dire, di nuovo ci siamo sentiti a casa, con persone che condividono i nostri sogni e che fanno le proprie goccette d’oceano che sono sicura un giorno cambieranno il mondo!

DSC_8952

13131603_10209655338249290_1441002279688598143_o

Quella sera siamo partiti, destinazione Toscana…Siamo andati fino a Pulicciano ad incontrare un gruppo di persone che ha messo su un progetto che si chiama La “Piazzetta di Pulicciano”. Loro si definiscono un condomínio solidale, li abbiamo conosciuti grazie a Matteo, hanno anche loro molte bellissime idee in testa, hanno fatto un bel passo “indietro” e, se siete curiosi di sapere qualcosa di più su di loro, date un’occhiata al loro blog qui https://lapiazzetta.noblogs.org/chi-siamo/  A noi sono piaciuti molto, purtroppo il tempo con loro è stato poco ma ci torneremo sicuramente!

Da lì, siamo tornati verso Scansano, dove abbiamo vissuto 4 anni prima del nostro trasferimento in Brasile e dove è nato Mattia… È stato emozionante come sempre…rivedere gli amici e il posto dove, dico sempre, è rimasto il nostro cuore…

DSC_9007

 

Dopo di questo penserete che avremmo continuato la nostra risalita verso nord come da programma… ma no! Il nostro programma per ora è cambiato… abbiamo deciso di mettere da parte l’idea di trasferirci in Portogallo e di tornare verso Civitella San Paolo dove si trova il terreno di Pina. Il tuffo al cuore è stato grave davvero 🙂 e abbiamo deciso di darle una mano a piantare, a sistemare, ad andare fino in fondo al suo progetto che è anche un pò il nostro, fondamentalmente di tornare a prodursi il proprio cibo e soprattutto di condividere questo sogno con il più persone possibile.

Siamo tornati da una settimana e siamo in cerca di una sistemazione dove passare un tempo, per ora ci siamo dati un anno, per capire se saremo in grado di riadattarci qui, se tutti riusciremo a trovare il nostro spazio e il nostro equilíbrio…

 

 

 

Puglia…

Sono quasi 3 settimane che siamo in Puglia…questa regione ha un posto speciale nel nostro cuore perché Max è di Sava in provincia di Taranto 🙂 Sono state 3 settimane in famiglia, per l’occasione ci hanno raggiunti per qualche giorno anche Toni, il fratello di Max e Francesca, nostra cognata. Erano quasi 3 anni che non tornavamo in Italia e che non stavamo tutti insieme, quindi sono stati giorni davvero belli in compagnia di Nonni e Zii ❤

Non abbiamo girato così tanto perché il tempo è volato ma è stato bello anche godersi il quotidiano…

Uno dei posti che ci è piaciuto di più è stato il Gargano, era sul nostro percorso all’andata, purtroppo due dei bimbi avevano febbre in quei giorni e quindi non l’abbiamo visto come avremmo voluto ma ci siamo ripromessi di tornarci. La sera, abbiamo dormito vicino al Lago di Lesina e questa è stata la vista dalla nostra finestra al nostro risveglio….

DSC_8400.jpg

Il giorno dopo, abbiamo fatto una strada meravigliosa tutta lungo il mare che era di un azzurro intensissimo passando per luoghi incantevoli come il Lago di Varano, Vieste e Mattinata.

DSC_8416

DSC_8473

 

DSC_8483

Una delle cose che più belle della Puglia sono gli ulivi…molti sono alberi secolari, dai tronchi tortuosi, si trovano in mezzo a terreni delimitati da muretti a secco in cui spesso si trovano anche trulli, vecchie costruzioni tipiche della zona che servivano da abitazione ai contadini.

DSC_8563.jpg

Siamo stati davvero fortunati col tempo, un solo giorno di pioggia e poi sole sole sole! Siamo stati varie volte al mare e i bimbi sono anche riusciti a fare il primo bagno. Siamo stati al mercato dove ha una bancarella un caro amico da cui compriamo da anni i vestiti di seconda mano. Poi siamo andati a Mesagne a conoscere una bellissima famiglia conosciuta sul web, Matteo, Elena, Adele e Nicolò, un incontro incredibile…tante idee in comune e un appuntamento in Toscana dove andremo a conoscere con loro una comunità che si chiama La “Piazzetta di Pulicciano”.

Abbiamo poi fatto due gite… La prima a Lecce

e la seconda ad Alberobello.

Due città bellissime che volevamo far conoscere ai bimbi, abbiamo camminato un sacco e abbiamo approfittato dell’occasione per insegnargli ad usare una cartina per orientarsi, a ritrovare i vari monumenti visti, i quattro più grandi hanno scritto un testo per raccontare le loro giornate, Sofia lo ha fatto con un disegno. Nel caso di Lecce abbiamo anche approfondito andando a scoprire che cos´è lo stile barocco. Ad Alberobello invece abbiamo incontrato varie persone che hanno preso il tempo di raccontarci storie e curiosità sui trulli. Questa la nostra scuola in questi giorni…